pon 2014-2020 grande

Liceo Classico G.da Fiore - Rende | Sito web ufficiale

CREDITO SCOLASTICO E FORMATIVO A.S.2018-2019

 

PROT. 1645 C/27 DEL 3/05/2019

                                                                                                                                             Ai Docenti

Agli alunni delle classi III-IV-V

Loro Sedi

 

 

 

 

 

Oggetto: Crediti scolastici per l’integrazione del punteggio di ammissione alla classe successiva e/o di presentazione agli Esami di Stato.

 

 

Con l’approssimarsi della chiusura dell’a.s. e delle operazioni di valutazione finale degli apprendimenti si forniscono ,di seguito, gli opportuni chiarimenti sulle procedure di attribuzione del punto di credito e della valutazione del comportamento ( funzionale al computo della media finale) alla luce delle nuove disposizioni del Decr. Leg.vo 62 del 13 aprile 2017, attuativo della Legge 107/2015 e dell’OM 205/2019, regolativa sullo svolgimento dei prossimi Esami di Stato.

 

Criteri di attribuzione del voto di condotta

 

Il CdD , nella seduta del 3 settembre 2018, ha all’unanimità riconfermato il Regolamento di Istituto vigente, il cui estratto viene letto, ad inizio lezioni,e commentato agli alunni per opportuna conoscenza e applicazione.

Per quanto attiene il voto di condotta si riportano, di seguito, i relativi criteri di valutazione parte integrante del Regolamento di Istituto, deliberati dagli OO.CC. competenti:

 

  • Si parte da 10/10
  • Si scala di 1 punto per assenze nel quadrimestre superiori a 20 gg. ( a meno di deroghe sotto indicate)
  • Si scala di 1 punto per entrate e uscite fuori orario (a meno di patologie certificate necessitanti di terapie documentate) superiori a 10 nell’anno.
  • Si scala di 1 punto per ogni provvedimento disciplinare sul registro di classe sottoscritto dalla Presidenza che non comporti sospensioni superiori ai soli effetti disciplinari e di 2 per ogni provvedimento che comporti sospensioni dalle lezioni a tutti gli effetti.
  • Si scala di un 1 punto per ogni 7 (sette) richiami collettivi, sul registro dei professori del CdC.

 

Assenze per la validità dell’ a.s. e deroghe.

 

Per l'anno scolastico 2018/2019 il limite minimo di ore di frequenza e il limite massimo di ore di assenza, nel quadro dell'orario annuale, è fissato, per ogni classe, secondo la seguente tabella:

 

 

 

CLASSI

ORE SETTIMANALI

MONTE ORE ANNUALE

MONTE ORE MINIMO

MASSIMO ORE DI ASSENZA

1 - 2

28*

924

693

231

4

31

1023

771

252

3-5

32*

1056

796

260

* è stata introdotta 1 h in più settimanale di Matematica nel curricolo

 

Sono computate come ore di assenza:

  • assenze per malattia;
  • assenze per motivi familiari o personali;
  • non frequenza in caso di non partecipazione a viaggi di istruzione o a visite guidate;
  • non partecipazione alle attività organizzate in ore curricolari.

 

Non sono computate come ore di assenza:

  • partecipazione ad attività organizzate dalla scuola;
  • partecipazione ad attività di orientamento universitario con certificato di presenza (classi quinte);
  • partecipazione ad esami di certificazione esterna o a concorsi.

 

Deroghe deliberate dal CdD del 10/09/2014 e confermate dal CdD del 01/09/2017:

 

  • Gravi motivi di salute adeguatamente documentati: ricoveri ospedalieri, convalescenza dopo la dimissione del ricovero;
  • Terapie e/o cure programmate;
  • Donazioni di sangue;
    • Partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal CONI (nota n. 2065 del 2 marzo 2011 della Direzione Generale dello studente, l’integrazione, la partecipazione, la comunicazione);
    • Adesione a confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il sabato come giorno di riposo Legge n. 516/1988 che recepisce l’Intesa con la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno;
    • Legge n. 101/1989 sulla regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, sulla base dell’Intesa stipulata il 27 febbraio 1987;
  • Scioperi dei mezzi di trasporto documentati;
  • Impegni didattici (stage, orientamento, viaggi d’istruzione, campionati studenteschi, e ogni altra attività inserita nel POF);
  • Partecipazione ad esami di certificazione esterna o a concorso.

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo Esame di Stato e sistema dei crediti scolastici.

Prove d’esame

L’esame si articola in due prove scritte (prima e seconda prova) e una orale:

 

Il voto finale resta in centesimi e deriva dalla somma di: credito scolastico (max 40 punti); punteggio prima prova (max 20 punti); punteggio seconda prova (max 20 punti); punteggio colloquio (max 20 punti). Punteggio massimo conseguibile 100/100.

Il punteggio minimo, ai fini del superamento dell’esame, è di 60/100.

Il credito scolastico è un apposito punteggio attribuito ad ogni alunno, nello scrutinio finale di ciascuno degli ultimi tre anni della scuola secondaria superiore. Le modalità di attribuzione del credito scolastico, sono regolate dal corrente a.s. dalle disposizioni, contenute nel Decreto legislativo n. 62 del 13 aprile 2017 e ,per il calcolo del credito anno per anno e di conversione per quello ottenuto dagli alunni delle attuali quarte e quinte classi, dalla tabella ad esso allegata. .

La Commissione di Esame, all’unanimità, può attribuire la lode agli alunni che conseguono il punteggio massimo di 100 punti sulla base di criteri stabiliti dal D.M. n.99/ 2009.

Il Consiglio di Classe attribuisce ad ogni alunno un punteggio per ciascun anno del triennio, in base alla media dei voti finali.

Il punteggio massimo conseguibile come credito scolastico per i tre anni di corso è di 40 punti.

La valutazione del credito scolastico è effettuata secondo la tabella di seguito riportata

 

 

 

                                     Attribuzione del credito ( a regime)

Media dei voti

Credito scolastico – Punti

 

III Anno

IV Anno

V Anno

M < 6

----------------------

-------------------

7-8

M = 6

7-8

8-9

9 -10

6 <M £7

8-9

9-10

10-11

7 <M £8

9-10

10-11

11-12

8 < M £9

10-11

11-12

13-14

 

9 < M £10

 

11-12

12-13

14-15

 

Ai   fini dell’ammissione alla classe successiva , nessun voto può essere inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina, mentre ai soli fini dell’ammissione agli Esami di Stato, con la nuova riforma è   possibile avere una insufficienza in una disciplina o gruppo di discipline ; in tal caso il Consiglio di classe può deliberare con adeguata motivazione l’ammissione agli Esami di Stato ( art. 12 lett. d) decr. leg.vo 62/2017).

In nessun caso il voto di comportamento può essere inferiore a sei decimi. Ai fini della valutazione finale di ciascuno alunno, è richiesta, poi, ai sensi dell’ art. 14, comma7 del DPR 22 Giugno 2009, n.122, la frequenza di almeno tre quarti dell’ orario annuale personalizzato.

 

Nel corrente a.s. 2018-19 la tabella di attribuzione del credito si applica alle terze classi, mentre per le quarte e quinte classi si agirà con la nuova tabella per l’anno corrente e si convertirà il credito già attribuito negli anni precedenti con il vecchio sistema tramite le tabelle di conversione, appositamente predisposte e allegate al decreto citato, che si riportano di seguito.

 

QUARTE CLASSI

 

Credito conseguito in III classe ( a.s. 17/18)

Nuovo credito attribuito per il III anno

3

7

4

8

5

9

6

10

7

11

8

12

 

 

 

QUINTE CLASSI

 

Credito conseguito in III + IV classe ( aa.ss. 16/17 e 17/18)

Nuovo credito attribuito per il III e IV anno ( totale)

6

15

7

16

8

17

9

18

10

19

11

20

12

21

13

22

14

23

15

24

16

25

 

 

Il sistema dei crediti scolastici prepara,perciò, fin dal terzo anno il punteggio di ammissione agli esami di Stato e consiste nel riconoscere oltre al merito, che costituisce la base del punteggio per ogni anno, aspetti importanti del processo formativo: profitto registrato, comportamento, attività svolte a scuola e fuori dell’ambito scolastico, scarto media.

 

L’attribuzione del credito scolastico, secondo i criteri approvati dagli OO.CC. competenti,  scaturisce dalla somma dei seguenti punteggi:

 

  • 0,2 per la frequenza (assenze inferiori a 30 giorni di lezione nell’a.s. tutte giustificate, ossia al max 29 in tutto ;
  • 0,2 per assenza di note disciplinari;
  • 0,2 per entrate ed uscite fuori orario, solo se queste complessivamente sono state inferiori a 10 nell’anno ,ossia al max E+ U complessive = 9 nell’a.s.;
  • 0,4 per partecipazione ad attività extracurricolari organizzate a scuola e/o crediti formativi esterni (esperienze certificate di attività esterne alla scuola concernenti esclusivamente società sportive riconosciute dal CONI, Conservatorio o Istituti Musicali,certificazioni europee di Lingua inglese,attività di Volontariato in associazioni riconosciute almeno a carattere Regionale adeguatamente documentate e dalla durata non inferiore alle 50 ore annue);
  • 0,2 per scarto della media in decimi, compreso tra 0,6 e 0,7 (esempio 7,6 o 7,7);
  • 0,4 per scarto della media in decimi, compreso tra 0,8 e 1 (esempio 7,8 , 7,9 o 8).

 

 

L’arrotondamento ad 1 punto di credito, laddove è necessario, o la sua attribuzione avvengono solo se l’alunno ha totalizzato 0,6 punti di cui almeno 0.4 nei fattori qualificanti il comportamento ed esplicitati nelle prime tre voci del capoverso precedente.

 

 

Tutto ciò premesso , si riportano le disposizioni per la cancellazione totale o parziale delle eventuali note disciplinari ricevute.

 

Al fine di fare maggiore chiarezza si evidenziano i casi seguenti, ribadendo che quando si parla di note disciplinari ci si riferisce ai provvedimenti segnati sul REGISTRO DI CLASSE e vistati da questa Presidenza ( quelli sul registro personale dei docenti sono Richiami) e che la cancellazione è subordinata alla disponibilità,peraltro già dichiarata per il I quadr. , a tramutare N. 1 solo provvedimento in lavoro scolastico.

Sono ESCLUSI dalla possibilità di cancellazione i provvedimenti, assunti in Consiglio di classe, individuali o collettivi, per comportamenti sanzionati per eventi particolari.

 

Numero di Note

Credito

Voto condotta II quadr.

1 nell’a.s.

Non vale

Non vale

2 nel I quadr.

Vale

Non vale

2,1 nel I quadr. e 1 nel II quadr.

Vale

Non vale

2, nel II quadr.

Vale/Non vale (scelta per iscritto)

Nel senso che lo stesso alunno dovrà dichiarare per iscritto se far valere il rimanente (1 provv.)sul credito o sulla condotta.

Vale/Non vale (scelta per iscritto)

 

Idem ( nota a fianco)

3, nel I quadr.

Vale

Non vale

3,nel II quadr.

Vale

Vale

3, sia nel I che nel II

Vale

Non vale solo se 2 sono nel I quadr.

4

Non ne parliamo proprio!

Non ne parliamo proprio!

Altri casi > 4

+ ( leggasi : facciamoci la croce)

+( leggasi : facciamoci la croce)

 

I provvedimenti in discussione possono essere,indistintamente,sia di classe che individuali.

 

 

Per quanto attiene,infine, le domande di riconoscimento del credito interno /esterno per le varie attività si dovrà presentare una formale richiesta ,secondo il modulo allegato alla presente.Lo stesso dovrà essere compilato con la vidimazione ,per conferma, dei responsabili di progettazione e/o attività interna ,approvata nel POF e consegnato IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20 MAGGIO 2019 nella segreteria DIDATTICA, SIG. Sesti V.

Il modulo si può scaricare dal sito o richiedere in segreteria DIDATTICA.

Le attività interne che danno diritto al riconoscimento dello 0,4 di punto sono appresso riportate,con i

Responsabili:

Progetto Orientamento per le terze classi della S.M : prof.ssa Arcuri R.

Laboratorio Teatrale/Musicale : prof.ssa Pietrantoni G.,

Certificazione PET : in lingua inglese:Prof.ssa Colonna A.

Corso FCE: prof.ssa Cuconati S.

Colletta alimentare : prof.ssa Capalbo

Partecipazione ai Giochi Sportivi studenteschi ( Classi In Gioco) : prof. D’Amico V.

Olimpiadi di Matematica , Kangourou della Matematica e Approfondimento discipline matematiche c/o il Dipartimento di Matematica dell’UNICAL: prof.ssa Castellano

Attività nei Musei cittadini: prof.ssa Spina

Progetto Invito alla lettura : prof.ssa Pirrone F.

Concorsi , gare e manifestazioni interne : referenti .

 

Si raccomanda puntuale adempimento.

 

Rende ,3 maggio 2019

                                                                                                                                

                                                                                      IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                           Eleonora Saia

 

amministrazione-trasparente

albo-online

pnsd

fidenia

gdpr logo

Calendario eventi

Luglio 2019
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Ultimi eventi

Nessun evento

Portali scolastici

ministero istruzione

ufficio-scol-cal

scuola-chiaro

sidi

fse

pon in chiaro

indire

 logooriginaleanchor

Altri link

seguici-su-facebook

youtube

 

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy