Pubblicazioni

 Il “Premio Asimov” è un riconoscimento riservato ad opere di divulgazione e di saggistica scientifica particolarmente meritevoli. Nato da un’idea del fisico Francesco Vissani dei Laboratori del Gran Sasso e istituito nel 2015 presso il Gran Sasso Science Institute in Abruzzo, il premio è cresciuto costantemente negli anni grazie alla collaborazione di molte realtà scientifiche fino ad affermarsi a livello nazionale.

Esso vede come protagonisti sia gli autori delle opere in lizza sia migliaia di studenti italiani che decretano il vincitore con i loro voti e con le loro recensioni, a loro volta valutate e premiate. Ogni partecipante è stato chiamato a recensire uno tra i 5 libri proposti per l’edizione 2020: Matematica d’evasione di Claudio Marini; L’urlo dell’Universo di Dario Menasce; Hello World di Hannah Fry; L’algoritmo e l’oracolo di Alessandro Vespignani; Il pianeta umano di Simone L. Lewis e Mark A.Maslin. 

Vincitrice del Premio Asimov 2020 nella graduatoria regionale stilata dalla Commissione scientifica, relativa al libro Hello World di Hannah Fry è risultata l’alunna Lorè Veronica (V A).

Menzioni meritevoli, come migliori recensioni del nostro Istituto, alle studentesse Altavilla Chiara della III° B (per la recensione L’algoritmo e l’oracolo di Alessandro Vespignani) e Granata Giorgia della V° C (per la recensione del libro Hello World di Hannah Fry).

Durante un videocollegamento giorno 9 maggio la vincitrice ha avuto modo di raccontare brevemente la sua esperienza

Congratulazioni alle nostre ragazze per l’importante risultato!

Si avvisano stuedentesse e studenti, genitori, docenti e personale tutto che a far tenpo dalla data odierna ogni comunicazione dalla scuola e da ogni singolo docente avverrà per il tramite della bacheca del registro elttronico, si prega pertanto di prenderne visione quotidianamente.

Google classroom (https://classroom.google.com/h) rende la didattica più produttiva, collaborativa e significativa. Grazie a Classroom, insegnanti e studenti possono avere accesso ai compiti del corso, ai materiali del corso e ai feedback da qualsiasi computer o dispositivo mobile. Classroom è uno strumento gratuito per le scuole ed è incluso nell’accesso a G Suite for Education. Come tutti gli strumenti di Google for Education, Classroom soddisfa standard di sicurezza elevati.

Video tutorial sugli strumenti G Suite per la didattica

https://www.youtube.com/playlist?list=PL9hVgQYv8heg0OwsylfCOhvXk1uyByP7q

https://support.google.com/meet/?hl=it#topic=7306097

https://support.google.com/edu/classroom/?hl=it#topic=6020277

La professoressa Stefania Coppa non c’è più.

Era entrata a far parte della nostra famiglia

del Gioacchino 4 anni fa, coinvolgendo i ragazzi e noi in splendide lezioni di diritto e curando il corso di potenziamento con particolare attenzione;

la malattia non le ha permesso di essere sempre presente, ma

il suo garbo, la sua pronta disponibilità,

la sua profonda correttezza

e il suo splendido sorriso

sono stati parte di noi,

ci ha lasciati ieri con lo stesso garbo.

Resterà nei cuori di tutti noi e dei suoi ragazzi specialmente.

Con profondo dolore,

la Dirigente scolastica e

tutto il Gioacchino

La scuola è una comunità, che forma e che fa crescere; è il posto dove, prima ancora che imparare nozioni, si impara a vivere insieme; che la scuola sia stata chiusa, dà il livello di emergenza attuale; cari ragazzi e ragazze l’avrete vissuta, sicuramente nei primi giorni, come un’inaspettata vacanza, un periodo di grande libertà. È giusto, fa parte della nostra e, soprattutto, della vostra natura sentire l’allentarsi dei doveri come una cosa positiva; ma noi, che siamo qui ogni giorno, con personale ridotto e pochi docenti per volta, in stanze completamente sanificate e con strisce gialle e nere a delimitare le distanze di sicurezza, stiamo toccando con mano (igienizzata e ripetutamente lavata per almeno 20 secondi con acqua e sapone o gel disinfettante) il colpo che la comunità, la nostra comunità, sta vivendo.

Qualcuno, poco tempo fa, ha definito il Gioacchino “un’oasi felice, dove si percepisce tangibilmente un sentimento di appartenenza e di comunità, dove si raggiungono livelli ottimali nelle competenze sociali e civiche”: perché questa comunità non si perda e non si disperda, in questi giorni abbiamo lavorato per voi, ci siamo impegnati ad attivare una serie di canali che ci permetteranno di tenervi attivi, di riunirci insieme e di lavorare per non essere mai lasciati soli. 

Nell’attesa di poter riprendere i contatti con i vostri docenti, che so comunque già essere impegnati a comunicare, in vario modo con voi tutti, il mio consiglio è leggere la quanto mai attuale storia di Isaac Newton, padre della legge sulla gravità, ma anche esempio di smart working durante un periodo di quarantena resosi necessario quando, nel 1665, in Inghilterra imperversava la “Grande Peste”.  All’epoca l’università di Cambridge, così come è avvenuto da noi, decise di sospendere le lezioni e il ventiduenne Isaac Newton tornò nella casa natale, a Woolsthorpe, un paesino di campagna distante centocinquanta chilometri da Londra. Fu l’iniziò di un anno d’oro per Newton, che dedicandosi esclusivamente allo studio della matematica e della filosofia scoprì il calcolo infinitesimale, altresì detto calcolo sublime, che permise di risolvere problemi che sembravano impossibili, il funzionamento della luce in un prisma, che sperimentò nella sua camera e la notissima legge del moto e della gravitazione universale. Fu proprio così che andarono le cose e quando il pericolo della peste passò e Cambridge riaprì, Newton ricevette, poco dopo, la nomina di professore e, il mondo era diventato migliore.

Allora, dunque, continuate ad impegnarvi con spirito e volontà affinché la vostra crescita culturale possa trovare nutrimento in approfondimenti, letture e studio ai quali vorrete dedicare una parte di questo vostro tempo direi più rilassato, ma al contempo con quel senso civico, che da subito ho  riconosciuto in ognuno di voi e che, in qualità di vostra preside, ho apprezzato e stimato, vogliate tutti osservare le indicazioni ed i criteri di comportamento emanati in questi ultimi giorni e ore per contenere la diffusione del COVID-19 contribuendo, di fatto, al superamento di questa emergenza, che come dice il nostro Presidente Mattarella richiede coinvolgimento, condivisione, concordia, unità di intenti nell’impegno per sconfiggere il virus. 

Concludo dicendovi che i legami forti non sono necessariamente fisici e non prevedono necessariamente di essere presenti: l’importante non è essere qui con noi, ma esserci ognuno di noi per ognuno di voi. 

Andrà tutto bene, a presto

Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Maria Gabriella Greco

 

Nel rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19t, si invitano tutti coloro che frequentano i locali scolastici all’osservanza del decalogo di buone pratiche proposto dell'ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITÀ:
 
1  Lavati spesso le mani
2  Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
3  Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
4  Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
5  Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
6  Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
7  Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o se assisti persone malate
8  I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
9  In caso di dubbi non recarti al pronto soccorso: chiama il tuo medico di base e se pensi di essere stato contagiato chiama il 112.
10  Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
 
 
In allegato i files di riferimento

La professoressa Stefania Coppa non c’è più.

Era entrata a far parte della nostra famiglia del

Gioacchino 4 anni fa, coinvolgendo i ragazzi e noi in splendide lezioni di diritto e curando il corso di potenziamento con particolare attenzione;

la malattia non le ha permesso di essere sempre presente, ma

il suo garbo, la sua pronta disponibilità,

la sua profonda correttezza,

e il suo splendido sorriso

sono stati parte di noi,

ci ha lasciati ieri con lo stesso garbo,

resterà nei cuori di tutti noi e dei suoi ragazzi specialmente.

Con profondo dolore,

la Dirigente scolastica e

tutto il Gioacchino

OGGETTO: CONSEGNA RISULTATI DI FINE I QUADRIMESTRE

Si avvisano i sigg. genitori, docenti e alunni che gli incontri scuola-famiglia per la consegna dei risultati di fine I quadrimestre si terranno nelle seguenti date:

Sede Centrale – Rende

Mercoledì 12 febbraio ore 16:30 – 18:30 - classi I-II (primi due anni di corso)

Giovedì 13 febbraio ore 16:00 – 18:00 – classi III - IV- V (ultimi tre anni di corso)

 Sede associata di Torano Castello:

Mercoledì 12 febbraio ore 15:30 – 17:30 – tutte le classi

A partire da lunedì 10 febbraio inizieranno i corsi di recupero il cui orario verrà comunicato alla prima ora di lunedì 10 febbraio in ciascuna classe ove necessario.

 

Si rammenta, infine, che nelle settimane laboratoriali (dal 10 al 21 febbraio) non si terranno le ore di potenziamento nelle classi del biennio, pertanto gli alunni interessati provvederanno a portare il permesso di uscita anticipata per i giorni coinvolti.

 

Rende, 8 febbraio 2020

SI PUBBLICA QUANTO INDICATO IN OGGETTO.

Pagina 1 di 23

Inizio pagina